Chirurgia orale

dente incluso

La chirurgia orale comprende gli  interventi di tipo chirurgico relativi al cavo orale:

  • estrazioni dentarie o di radici
  • asportazione dell’apice dentario o di cisti
  • interventi su denti inclusi

 

Un dente “incluso” è tale quando non riesce “uscire” completamente attraverso la gengiva o rimane parzialmente intrappolato.

I denti del giudizio, i canini, gli incisivi, i primi premolari superiori, possono essere oggetto di un’inclusione dentale.

L’inclusione dentale può essere:

  • Inclusione dentale permanente
  • Inclusione dentale temporanea
  • Inclusione totale

L’inclusione del dente del giudizio  

denti-inclusi

Il dente del giudizio, quando rimane incluso, l’inclusione può essere totale o parziale, in questo secondo caso la “corona” è parzialmente visibile. L’inclusione dentaria è dovuta a mancanza di spazio in arcata o ad uno sviluppo in una posizione anomala rispetto agli altri denti.

 

Inclusione dentaria nei bambini

La diagnosi di un dente incluso si esegue attraverso una radiografia panoramica, tra i 6 e gli 8 anni, età in cui compaiono i primi denti permanenti. La radiografia consente al dentista di verificare che gli assi di eruzione dei denti siano corretti.